';

Composizioni di piante grasse, stanno strette?


composizioni

In ogni vivaio o negozio è sempre più facile trovare numerose composizioni di piante grasse, dalle più stravanganti (ad esempio quelle create utilizzando oggetti di uso comune come scarpe, lampadine, brocche ecc.) alle più fantasiose (create utilizzando diverse varietà di piante grasse).

La domanda che ci poniamo ogni volta è: riusciranno queste piante a sopravvivere in quelle condizioni?
La verità è che nella maggior parte dei casi la pianta morirà se non le cerchiamo una nuova dimora.

Le cause possono essere molteplici.

Prima di tutto, i contenitori in cui vengono posizionate queste piante il più delle volte sono sprovvisti di fori di drenaggio, questo potrebbe causare marciumi alla pianta, anche solo con un’innaffiatura sbagliata.

In secondo luogo, spesso capita che più piante che necessitano di cure differenti vengano sistemate insieme; ad esempio, i cactus (che preferiscono sole pieno) vicino a piante grasse delicate (che al contrario si scotterebbero); o anche piante che si sviluppano velocemente ed altre a crescita lenta, è ovvio che in questo modo una delle due prevarrà impedendo la buona crescita della sua coinquilina.

Un altro fattore scatenante a sfavore delle vostre composizioni è il fatto che, dato il loro valore estetico, queste piante vengano messe quasi sempre all’interno della vostra abitazione, in questo modo le piantine non riceveranno la luce necessaria e a lungo andare si ammaleranno.

Se avete acquistato una composizione e volete veder crescere le vostre piante, consigliamo di tenerle solo per un breve periodo nella loro composizione d’origine e cercare di separarle appena possibile in un vaso più grande.

È importante però sottolineare che le piante crescono bene anche nello stesso vaso purchè abbiano lo spazio e le condizioni ottimali alla crescita.



Credits Foto 1
Succulents by Amy G/ CC BY




Grazie per aver letto questo articolo!

Ci piacerebbe informarti ed aiutarti di più sulla cura delle tue piante!

Seguici sulla nostra pagina Facebook per restare aggiornato e saperne di più sul mondo delle piante.