Perché le foglie del ciclamino ingialliscono


ciclamino-cura-e-trattamento



Hai notato che la tua pianta di Ciclamino sta lentamente morendo con tante foglie gialle ed appassite? Oppure hai notato una strana linfa appiccicosa su foglie, fusti e fiori e non sai di cosa si tratta?

In questo articolo verranno descritti alcuni problemi tipici dei ciclamini, come riconoscerli ed affrontarli nel migliore dei modi, con tanti consigli e nozioni che ti aiuteranno a capire perché le foglie del ciclamino ingialliscono e come far prosperare questa bellissima pianta.


Come prendersi cura di un Ciclamino morente

Prima di stabilire che la tua pianta abbia qualche problema, ricorda che le foglie di una pianta sana di ciclamino ingialliscono e cadono in estate naturalmente. Questa caduta è perfettamente normale, la pianta si sta preparando alla fase di riposo. Passata l’estate le foglie ed i fiori ricrescono.

Quando si coltiva questa pianta per diversi anni è necessario nel mese di giugno, sistemare la pianta ormai sfiorita, in una zona ombrosa del giardino, della terrazza o del balcone e ridurre gradualmente la quantità d’acqua fino ad azzerarla quando le foglie cominciano ad essere gialle. Ad inizio autunno rinvasare con una miscela fresca di terriccio, spostare il vaso in un luogo a luce viva e riprendere ad irrigare moderatamente.

Se la tua pianta mostra sintomi di deperimento nel periodo autunnale o invernale allora vuol dire che c’è qualche problema, bisogna quindi capire le cause per poter agire il più presto possibile.

Illustriamo qui alcuni problemi comuni e come poterli affrontare.


Ciclamino pianta afflosciata e foglie gialle

Molte malattie del ciclamino, infatti, sono legate alle cure sbagliate che dedichiamo alle nostre piante in vaso. Illustriamo qui le tecniche colturali da adottare per questa pianta. In assenza di queste metodiche la pianta sarà predisposta a vari problemi.


Luce: Queste piante vivono bene in ambiente luminoso, poste quindi a mezz’ombra. Nel caso in cui la pianta riceva i raggi solari diretti, questi danneggeranno la pianta mostrando foglie secche e flosce.
Tuttavia, in inverno il ciclamino riesce a sopportare i raggi diretti. Al contrario l’assenza o la scarsità di luce, causerà piccioli floreali lunghi, foglie troppo grandi e fragili, ritardo o mancata produzione di fiori.


Irrigazione: Le radici tuberose del ciclamino devono essere immerse soltanto per metà della miscela di terreno, e non si dovrebbe mai versare l’acqua sopra i bulbi, che possono marcire. Invece, le piante dovrebbero essere bagnare da sotto, mettendo i vasi in un sottovaso o ciotola riempita d’acqua, in modo di permettere al terreno di assorbire l’acqua. Dopo 10 minuti, sollevare il vaso e scolare. I marciumi dei ciclamini sono causati da funghi che proliferano in presenza di eccessi idrici. Un marciume si manifesta con foglie e parti vegetali ingiallite, la fioritura si arresta e nei casi più gravi, i fiori si afflosciano così come le foglie.


Temperatura: Il ciclamino è una pianta invernale, non sopporta quindi le alte temperature. Devono essere sempre tenuti al fresco. Se vediamo che i fiori e le foglie cominciano ad appassire, con ogni probabilità è stata collocata in posto troppo caldo. Un ambiente caldo accorcia sensibilmente la vita di queste piante, ma un’abbondante umidità può in parte rimediare all’inconveniente.


Ciclamino foglie appiccicose

Quando la tua pianta di ciclamino mostra foglie appiccicose il problema ricade quasi sicuramente in un’infestazione di parassiti. La sostanza presente sulla pianta, non è linfa, ma melata, una sostanza prodotta dalle secrezioni di parassiti indesiderati come afidi o cocciniglie.



I parassiti che producono questa sostanza oltre ad indebolire la pianta riducendone la capacità fotosintetica causano alcuni danni indiretti:

Propagazione di virosi: Microscopici organismi mutano la composizione base delle cellule delle piante. I sintomi sono striature o chiazze gialle sulle foglie, spesso con alterazioni della forma delle foglie, non esiste una cura, molte virosi possono causare la distruzione totale della pianta.

Produzione di melata: Oltre a rendere la pianta sgradevole esteticamente, questa sostanza favorisce l’insediamento dei funghi agenti della fumaggine. Inoltre la melata attira insetti come formiche, che si cibano di questa sostanza. Le formiche peggiorano l’infestazione proteggendo ed allevando gli insetti dannosi, qui una guida su alcuni rimedi per le formiche.


Per piante di piccole dimensioni e per persone pazienti, c’è la possibilità di eliminare di insetti dannosi a mano, strofinando le parti colpite con un panno o un batuffolo di cotone imbevuto di alcol. Altrimenti occorre applicare un insetticida appena si nota la presenza di melata ed insetti succhiatori, controllare entrambe le pagine delle foglie ed applicare il prodotto su tutta la superficie fogliare. Suggeriamo questo insetticida da contatto ottimo per questo tipo di problema.



Ciclamino polvere bianca

Gli acari che attaccano i ciclamini sono minuscoli fitofagi succhiatori di linfa che lasciano uova in tali quantità che sembrano uno strato di polvere.

Le foglie e gli steli dei fiori diventano contorti, fragili e alla fine completamente coperti da piccole protuberanze. I boccioli possono apparire neri ed appassire e i fiori perdono colore.

Per debellare l’infestazione spruzzare un acaricida appropriato e ripetere questa operazione una volta al mese, finché i segni dell’infestazione non sono scomparsi.


Insetticida Acaricida

Insetticida Acaricida polvere bianca

In offerta su Amazon

Acari del ciclamino Acari del ciclamino formano una polvere sulle foglie.

Altre notizie e consigli

Togliere i fiori col loro stelo man mano che appassiscono. Lo si può fare facilmente torcendo il gambo e tirando con un colpo netto. Anche le foglie sciupate e ingiallite dovrebbero essere staccate in modo netto, perché se foglie e fiori appassiti restano uniti alla radice tuberosa marciscono facilmente in poco tempo.

Quando la pianta sfiorisce produce delle capsule contenenti semi, per produrre questi nuovi semi la piante consuma molta energia, se non intendete propagare la vostra pianta è consigliabile recidere gli steli, evitandone quindi la formazione, migliorando la salute generale della vostra pianta.

Semi di ciclamino palline
Capsule “palline” contenenti semi di Ciclamino
Condividi l'articolo!




Amplia i tuoi orizzonti.

Per te stesso, per chi ti sta intorno, per la natura