';

Finger Lime pianta di caviale limone



Il nuovo agrume che sta spopolando in Italia il Finger Lime, soprannominato caviale di limone, è un frutto diverso da tutti gli altri, per il suo gusto e per la sua polpa che “scoppia” nel palato.

Cos’è il Finger Lime?

La pianta

Il Finger Lime, o anche detto Caviale di Limone è un agrume originario dell’australia, ne esistono diverse specie, che sono riuscite a resistere e a svilupparsi nella foresta australiana.

Veniva utilizzato dalle tribù aborigene native in Australia da migliaia di anni, non solo come fonte di cibo ma anche utilizzato per scopi medicinali. Il succo veniva applicato localmente come antisettico.

E’ una pianta sempreverde, che può raggiungere anche i quattro metri d’altezza, ama la luce, ma non l’esposizione diretta ai raggi solari, nel periodo invernale risente molto del freddo, di conseguenza è opportuno proteggere la pianta da shock termici, a tal proposito vi consigliamo di proteggere la pianta con l’utilizzo di teli.

Vedi l’articolo: Come proteggere le piante grasse dal freddo invernale.

Dato il clima mite, con le dovute cure è possibile coltivare il finger lime in Italia. Vi sconsigliamo di partire dal seme e per talea, in quanto la crescita è molto lenta e ci vorrà molto tempo prima di poter vedere e assaggiare i frutti di questa pianta, vi consigliamo di effettuare la propagazione tramite innesto, eliminando i germogli posizionati al di sotto.

Nel periodo primaverile la pianta fiorisce. I fiori molto piccoli, inizialmente hanno un colore tra il bianco e il rosa fino a cambiare colore e diventare gialli.

finger-lime-caviale-di-limone

Il frutto

La particolarità che rende questo frutto unico è la  polpa che è composta da tante vescicole sferiche, piene di succo, che lo fanno somigliare al caviale.

La polpa si presenta in diversi colori e la sua tonalità dipende dalla varietà: dal corallo al verde, al verde giallo, al magenta. Ogni colore ha un sapore diverso. Per un sapore più delicato, c’è la varietà rosa con i suoi sentori di mandarino, la versione gialla ha un gusto più dolce, il rosso ha note speziate più intense.

La differenza di sapore è confermata anche dall’analisi molecolare, potendo affermare quindi che sebbene si parli sempre dello stesso frutto, ci siano diverse differenze dal punto di vista del gusto.

A tal proposito vi segnaliamo queste varietà:

  • Alstonville, è il primo finger lime utilizzato nel mondo della ristorazione.
    Caratterizzato da una colorazione sul verde chiaro, il cui sapore varia in base al grado di maturazione della pianta, ricordando note dell’eucalyptus se acerbo, riconducibile a quello della noce moscata, se maturo.
  • Byron Sunrise Caviale Limone

  • Byron Sunrise, presenta una buccia di colore rosso scuro, le sfere all’interno sono invece di colore rosso vivo. Il sapore ricorda note di mandarino e pompelmo.
  • Emerald, dal colore ne deriva il nome, in quanto all’interno della buccia di colore verde scuro, sono presenti delle sfere di colore verde smeraldo. Il sapore ricorda quello della menta piperita e del pepe rosa.
  • Yellow, presenta una buccia di colore verde chiaro, all’interno le sfere sono di colore giallo oro, tende a sostituire il classico limone, ma con un sapore più aspro.
  • Pink Ice, presenta una buccia di colore a metà tra le tonalità del rosa e del rosso, presenta all’interno delle sfere di colore rosa, più piccole rispetto alle precedenti varietà. Richiama il sapore del pompelmo.
  • Judy’s Everbearing, prende il nome dalla sua creatrice, presenta una buccia di colore marrone scuro, le perle invece di colore giallo sono leggermente più grandi alla media.  

Grazie al suo sapore unico e alla bellezza dei chicchi, viene utilizzato come ingrediente per le preparazioni gastronomiche d’alta cucina. Questo frutto data la sua raffinatezza, può arrivare a costare anche 150 – 200 euro al chilo, è un prodotto di lusso, usato dagli chef più sofisticati, apprezzato dai palati più esigenti.

Questo agrume inoltre vanta molte proprietà, è povero di calorie e ricco di vitamina C, favorisce la digestione e rinforza il sistema immunitario. Apporta buone quantità di nutrienti essenziali come vitamina C, B6, acido folico e potassio.

Come mangiare correttamente il Finger Lime?

Basta tagliare lungo la lunghezza con un coltello e premere leggermente la frutta per liberare il caviale, può essere mangiato crudo, senza dover fare niente di speciale. Il Finger Lime risulta essere un frutto versatile in cucina, è particolarmente buono con i piatti a base di pesce , ma produce risultati sorprendenti anche se utilizzati in torte e perché no, anche nei cocktail.

Acquista la tua pianta di FINGER LIME

(credit photo : Creative Commons by Molly)




Grazie per aver letto questo articolo!

Ci piacerebbe informarti ed aiutarti di più sulla cura delle tue piante!

Seguici sulla nostra pagina Facebook per restare aggiornato e saperne di più sul mondo delle piante.