';

Sapete individuare le minacce per il vostro giardino? L’Oxalis acetosella


oxalis

Oxalis in giardino

La primavera ha risvegliato la natura e ripopolato il nostro giardino che al momento è zeppo di piantine con dei piccoli fiori.
In casi come questo, è opportuno capire quali sono le piante che ci sono nel nostro giardino e capire se eliminarle o meno.

L’Oxalis acetosella si riproduce velocemente, sviluppandosi orizzontalmente lungo tutto lo spazio a disposizione, a discapito delle piante che coltiviamo già da tempo, con le quali dividerà i vari nutrienti facendo rallentare la produzione di fiori o frutti.

L’Oxalis acetosella è una delle piante invasive più difficile da limitare, al tempo stesso però, nei prati abbandonati riesce a creare dei veri e propri tappeti di fiori gialli durante il periodo primaverile.

Di conseguenza se lasciata libera di svilupparsi, l’ acetosella soffocherà le altre piante, per questo motivo viene considerata una minaccia per il vostro giardino e va sradicata.

Spesso non viene sradicata perché erroneamente confusa con il trifoglio.
Il motivo è semplice, la forma delle foglie è simile a quella del trifoglio, infatti l’ acetosella viene anche chiamata trifoglio giallo.

Le differenze sono più visibili durante la fioritura, se avete dubbi nel distinguere l’ Oxalis acetosella dal trifoglio consultate questo articolo. Perchè non estirpare il trifoglio, differenze Oxalis e Trifolium.

Per risolvere il problema, vi consigliamo di utilizzare un diserbante (a prato asciutto) in modo tale da far seccare queste piante e estirparle dopo un paio di giorni, essendo un pianta rizomatosa, badate bene ad eliminare il rizoma sottostante.





Grazie per aver letto questo articolo!

Ci piacerebbe informarti ed aiutarti di più sulla cura delle tue piante!

Seguici sulla nostra pagina Facebook per restare aggiornato e saperne di più sul mondo delle piante.