';

Come curare la Stella di Natale – le tecniche per farla durare



La Stella di Natale (Poinsettia – Euphorbia pulcherrima) è una pianta ornamentale originaria del Messico. I suoi fiori rossi, talvolta anche di altre tonalità di colore, frutto del lavoro di esperti che hanno ampliato la gamma di colori, sono ormai un’icona del natale e delle festività.

In realtà, ciò che pensiamo siano dei fiori non sono affatto fiori, sono foglie modificate dette brattee che accompagnano il piccolo fiore giallo alla base.

Oltre alla loro cura generale, una delle domande più comuni sulle stelle di Natale dopo Natale è “Come posso prendermi cura in modo che fiorisca di nuovo il prossimo Natale?”.

Il processo per salvare la vostra stella di Natale e farla riprendere inizia con la cura che gli date in primavera.

Cosa bisogna fare appena porti a casa la tua stella di Natale

Per prima cosa è fondamentale l’esposizione della tua stella di natale. Posizionala vicino a una finestra soleggiata, preferibilmente esposta a sud a est o ovest. Per mantenere la stella di Natale in fiore il più a lungo possibile, mantenerla a temperature di 18 – 22 gradi.

Le correnti fredde o il fatto che le foglie possano toccare una finestra fredda possono danneggiare la pianta e causare una caduta prematura delle foglie.

Acqua – innaffiare la pianta quando il terreno risulta secco al tatto. Acqua fino a che non fuoriesca dal fondo, non lasciare che la pianta subisca ristagni idrici dovuti da sottovasi.

Se la pianta risulta mal messa con caduta delle foglie può essere rianimata e salvata, ma ci vorrà un’altra stagione per migliorarne l’aspetto.

Dopo il periodo natalizio da Gennaio a Marzo continua ad annaffiare la stella di natale ogni volta che la superficie è asciutta.

Dal 1° aprile, diminuire gradualmente l’acqua, a metà maggio, tagliare gli steli di circa 4 pollici e rinvasare la pianta in un contenitore leggermente più grande.

Quando si intravede una nuova crescita, iniziare a concimare ogni due settimane con un fertilizzante completo. Seguire le raccomandazioni sull’etichetta del fertilizzante.

Verso giugno sposta la stella di Natale fuori. Tienila in una posizione parzialmente ombreggiata e mantieni il tuo programma di irrigazione e fertilizzazione.

Luglio: all’inizio di luglio, pota un pò la pianta in modo da incoraggiarla a sviluppare rami più fitti e folti, se non verrà potata, seguirà una crescita alta e sottile.

Agosto: entro la metà di agosto, gli steli dovrebbero essere ramificati e spuntati. Riporta la pianta nella finestra più luminosa. Continua ad annaffiare e concimare.

Settembre: continua ad irrigare e concimare regolarmente.

Le Stelle di Natale a ottobre hanno bisogno di luce per un orario limitato affinchè fioriscano in tempo per Natale. Per ri-fiorire hanno bisogno di circa 10 settimane con 12 ore o meno di luce solare al giorno.

A partire dal 1° ottobre, mantieni la tua pianta completamente al buio dalle 17:00 alle 8:00 del mattino seguente.

Qualsiasi esposizione alla luce ritarderà la fioritura. Utilizzare una scatola opaca o materiale per bloccare la luce.

Queste tecniche aumenteranno le probabilità che la pianta produca degli splendidi fiori nelle festività seguenti.

Altri utenti hanno apprezzato anche questi articoli:

Come concimare le piante in maniera efficace

Regole base per Potare le piante

Come proteggere le piante grasse dal freddo invernale




Grazie per aver letto questo articolo!

Ci piacerebbe informarti ed aiutarti di più sulla cura delle tue piante!

Seguici sulla nostra pagina Facebook per restare aggiornato e saperne di più sul mondo delle piante.